« Back to Glossary Index

È l’area di competenza di un determinato franchisee, in cui svolge la propria attività e da cui provengono, generalmente, i suoi clienti. L’esclusiva territoriale è una scelta del franchisor che può definire nel contratto i cap o le zone specifiche su cui l’affiliato può muoversi. Avere un’esclusiva territoriale implica che le azioni di marketing, come volantinaggi o campagne online, debbano essere circoscritte a quell’area di appartenenza, altrimenti il negozio potrebbe incorrere in sanzioni, finanche alla perdita del marchio.

Il franchisor può scegliere di estendere temporaneamente l’esclusiva territoriale per compiacere il franchisee o coadiuvarlo in momenti complessi, ampliando il suo bacino di clientela. Inoltre, i due possono scegliere di avere bacini territoriali estesi o vincoli di prelazione. Capita spesso infatti, che un franchisee soddisfatto si proponga per coprire un’area specifica più ampia, avviando più negozi/sedi, qualora voglia presidiare quel territorio. L’esclusiva territoriale può riguardare solo l’ingerenza fisica o anche quella della provenienza della clientela. Quest’ultimo è un tema di cui si sta dibattendo negli ultimi anni qualora il franchisor decida di aprire un ecommerce: sta di fatto distraendo clientela a un territorio già presidiato? E come può, in caso, mantenere i suoi vincoli contrattuali o dare vantaggio, in un’ottica di Marketing Omnichannel, ai suoi affiliati?

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
« Back to Glossary Index